Israele, le loro famiglie e culture

Quando si parla della vita sociale che si svolge in Israele, questo può essere riassunto come un mosaico strutturato da culture in continuo movimento, e di conseguenza, la famiglia non fa eccezione.

I primi anni del 21 ° secolo ce lo hanno dimostrato per innumerevoli ragioni, tra loro le migrazioni ininterrotte di persone da tutte le nazioni del mondo verso Israele, gruppi che non hanno del tutto superato i modelli culturali promossi nei secoli precedenti, convivenza con gli altri, che sono immersi nel postmodernismo, solo per citare alcuni stereotipi culturali.

Un esempio di ciò sono di solito gli ebrei etiopi, che vengono in Israele e portano con sé le loro antiche norme, cosa succede se lo confronti, non hanno niente a che fare con gli atteggiamenti degli ebrei ultraortodossi, gli europei, o ebrei americani, con arabi musulmani e cristiani, né con gli immigrati dai paesi che componevano l'ex Unione Sovietica.

In questo modo, Le tensioni sorgono come conseguenza diretta della socializzazione e dell'incontro di modelli e valori diversi che sono inevitabili. In varie occasioni sono traumatiche e sono una causa sufficiente per innumerevoli tragedie umane e familiari.

Matrimoni d'altri tempi

Quando si tenevano matrimoni tra membri di origini diverse, in passato erano traumatici, come i matrimoni tra discendenti di ebrei tedeschi con coppie marocchine, o quelli degli yemeniti con i polacchi e non si tratta solo di lingua, ma anche a causa dello shock culturale e religioso, che sembrava un'esperienza abbastanza moderata se paragonata allo shock subito dalle coppie delle nuove migrazioni che sono alla ricerca della propria identità.

Alcune regole di comportamento differenti all'interno della società familiare

Anche se gli ebrei hanno un tronco comune, Questi tendono ad essere diversi nelle diverse parti del mondo, portando con sé una grande varietà di norme e comportamenti dissimili e derivanti dagli ambienti socio-culturali che sono stati mantenuti nei loro paesi di origine.

Senza essere lasciato da parte, gli ebrei osservanti condividono certe norme indipendentemente da dove provengano. Gli ebrei secolari occidentali hanno condiviso la loro, mentre quelli che provengono dai paesi che componevano il blocco sovietico fanno propri.

Questa è una differenziazione che si verifica dalle abitudini alimentari e alcoliche, anche comportamenti come quelli familiari in generale, la concezione della coppia, matrimonio e famiglia. Tutto questo contrasto è acuito dall'atteggiamento verso le norme coniugali che sono state scolpite per mano del giudaismo tradizionale..

Trattamento degli anziani, tassi di riproduzione, e il ruolo di genitori e nonni, hanno variato a seconda del sottogruppo. Una situazione del genere si verifica anche con il numero di divorzi, l'uscita delle donne nel mercato del lavoro, e la formazione di famiglie monoparentali o famiglie unisessuali.

Il conflitto intergenerazionale è più accentuato all'interno dei processi migratori dal momento in cui sono incorporati nel consenso della maggioranza, il che è quasi inevitabile a causa delle pressioni sociali